I più amati

 

 

Miguel de Cervantes Saavedra

   

Don Chisciotte della Mancia

 
 

Un libro molto amato, scoperto non proprio in gioventù, che ora è tempo di riprendere.

Un capolavoro inossidabile, inesauribile di vicende, immagini, colori, ironia, invenzioni surreali.

Fonte di ispirazione per artisti di ogni tempo e nazione, è diventato un'icona di una certa visione critica della mentalità del tempo.

Personaggi complessi e multiformi, dal Quijote a Ronzinante, sempre protagonisti, con Dulcinea e il fido Sancio.

Una prosa continua e leggera, che scorre tra un'avventura e un'invenzione, una serenata e una passeggiata sotto il sole.

Chi non ne ha goduto la lettura, non perda altro tempo.

        

DON CHISCIOTTE DELLA MANCIA

Miguel de Cervantes Saavedra

traduzione dallo spagnolo di

Vittorio Bodini

Einaudi

gli Struzzi

Numero 34

Ediz. 1980

 

 

 

 


 

Alcune immagini

 

        Picasso

 

 

 

 

 

Dalì    

 

 

 

 

 

      Doré       

 

 

 

 

 

   Daumier

 

 


 

 

HOMEPAGE