Gli ultimi letti

 

 

Anna Maria Ortese

   

Il mare non bagna Napoli

 
 

Una serie di racconti che dipingono Napoli nel secondo dopoguerra come immagini ad acquarello.

Mi ha ricordato due libri, in particolare, "Il mare color del vino" di Leonardo Sciascia, per quel susseguirsi di impressioni che si compongono a costruire l'intera rappresentazione scenica, e "Cristo si Ŕ fermato a Eboli" di Carlo Levi, per la schiettezza della narrazione che rifugge dallo sfumato per calarsi nell'inciso della linea che delinea i tratti e li marca definitivamente.

Tutti i sensi ne sono coinvolti e assorbiti.

Una lettura da portare avanti con calma, senza fretta, per poter cogliere i particolari della rappresentazione che, altrimenti, sarebbero inevitabilmente persi e toglierebbero completezza e gusto alla scena.

        

IL MARE NON BAGNA NAPOLI

Anna Maria Ortese

Adelphi Edizioni

Collana Gli Adelphi

Numero 329

Ediz. 2008

 

 

 

 

 


 

 

I precedenti

    *    Herman Melville - Moby Dick

    *    Stieg Larsson - Uomini che odiano le donne

    *    T. Coraghessan Boyle - IdentitÓ rubate

    *    Platone  - Processo e morte di Socrate

    *    Haruki Murakami  - Tokyo blues - Norwegian wood

    *    Albert Camus  - La peste

 

HOMEPAGE